Visite mediche

RIFERIMENTI LEGISLATIVI

Titoli I – Capo I – Sezione V – artt. 38 – 42 del DLG 81/2008

TARGET

Tutte le Organizzazioni che svolgono attività individuate dal D.Lgs. 81/08. Per esempio quelle i cui lavoratori sono a contatto con sostanze nocive, soggetti a rischio biologico, effettuano movimentazione manuale dei carichi, sono esposti a rumore / vibrazioni od utilizzano il videoterminale per almeno 20 ore settimanali.

SANZIONI

In caso di inadempimento, il datore di lavoro è punibile con arresto da 3 a 6 mesi ed ammenda da
€ 3.000,00 a € 10.000,00

PERSONE COINVOLTE

Per l’erogazione del servizio sono coinvolti:

Medico del Lavoro;
Lavoratori che Documento di Valutazione dei Rischi ha identificato come soggetti a Sorveglianza Sanitaria;
Datore di Lavoro

MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO

Predispone il “Protocollo Sanitario” identificando, per ogni addetto (in funzione della relativa mansione e dei possibili rischi riscontrabili) le necessarie visite a cui debba essere sottoposto e la loro periodicità
effettua e/o fa effettuare, sulla base di quanto indicato nel “Protocollo Sanitario”, tutte le visite specialistiche e/o le analisi necessarie
effettua eventuali visite “a richiesta” del lavoratore (se correlate ai rischi professionali)
visita i dipendenti soggetti a sorveglianza sanitaria e, verificando i referti e gli esiti delle specialistiche/analisi, definisce l’idoneità di ognuno alla specifica mansione
istituisce ed aggiorna, per ogni lavoratore, una cartella sanitaria e di rischio (da custodire) con salvaguardia del segreto professionale
comunica ai soggetti (in forma riservata) gli esiti della visita
comunica all’organizzazione (in forma pubblica) le idoneità di ognuno (con le eventuali prescrizioni).

PERIODICITA’

L’incarico è a tempo indeterminato e prevede sempre almeno un sopralluogo annuale.
La periodicità delle singole visite viene definita nel “Protocollo Sanitario” e per ogni lavoratore.

NOTE AL SERVIZIO

La nomina a Medico Competente deve essere accompagnata dall’incarico per l’effettuazione delle visite di idoneità, così come le visite di idoneità devono essere effettuate dal Medico Competente nominato o da un suo delegato (con delega formale)
Entro il primo trimestre dell’anno successivo all’anno di riferimento, trasmette (per via telematica) ai servizi competenti per territorio le informazioni (elaborate evidenziando le differenze di genere) relative ai dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria.